Post in evidenza

Il Programma Elettorale di Luca Bernardo, candidato sindaco

Il programma elettorale di Luca Bernardo per le elezioni amministrative a Milano: le proposte per la città del candidato sindaco della coalizione centrodestra

Oggi pubblicherai un articolo. Non preoccuparti di come appare il blog. Non preoccuparti s“Milano insieme Si cura” è il titolo del programma del candidato sindaco del centrodestra alle elezioni a Milano, che si articola in diversi punti chiave: dalle tasse alla mobilità fino alla sicurezza e alla cultura.

Punti salienti del Programma

Sicurezza:

  • Assunzione di ulteriori 600 vigili urbani
  • Chiusure delle moschee abusive, dei campi rom irregolari e dei centri sociali

Tasse:

  • Diminuzione del 50% della Tari per le attività commerciali danneggiate dal Covid
  • Diminuzione della Cosap
  • Introduzione del Fattore Famiglia Lombardo nel calcolo di tasse e tariffe comunali al posto dell’Isee

Mobilità:

  • Abolizione Area B
  • Ingresso gratuito Area C per i veicoli poco inquinanti
  • Ritorno all’Ecopass
  • Creazione tessera elettronica ATM

Città:

  • Creazione del “Manager di strada” in ogni quartiere
  • Sì al progetto del nuovo stadio di Inter e Milan ma no alla demolizione del San Siro
  • Progetti di riqualificazione urbanistica come per via Adriano, Macello alla Bovisa, Città Studi e area Mind

Cultura:

  • Stop ai fine settimana tematici in quanto inutili e dispendiosi
  • Creazione di un Museo sulla storia della città Meneghina
  • Istituzione di una rassegna cinematografica al Parco Sempione
  • Trasferimento dei detenuti dal carcere di San Vittore, per riqualificare il quartiere e trasformare l’edificio in una sede di importanti strutture culturali

Questo programma è il frutto del lavoro di sintesi della coalizione, formata da sei liste, che alle elezioni a Milano sosterrà la candidatura di Bernardo: Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Partito Liberale Europeo, Lista Civica Luca Bernardo e Milano Popolare Maurizio Lupi.

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO

Post in evidenza

𝐂𝐚𝐫𝐥𝐚 𝐁𝐫𝐮𝐬𝐜𝐡𝐢 𝐜𝐚𝐧𝐝𝐢𝐝𝐚𝐭𝐚 𝐜𝐨𝐧𝐬𝐢𝐠𝐥𝐢𝐞𝐫𝐞 𝐜𝐨𝐦𝐮𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐚 𝐌𝐢𝐥𝐚𝐧𝐨, 𝐑𝐨𝐬𝐬𝐞𝐥𝐥𝐨: «𝐅𝐨𝐫𝐳𝐚 𝐈𝐭𝐚𝐥𝐢𝐚 𝐥’𝐡𝐚 𝐬𝐜𝐞𝐥𝐭𝐚 𝐩𝐞𝐫 𝐢 𝐬𝐮𝐨𝐢 𝐦𝐞𝐫𝐢𝐭𝐢 𝐩𝐨𝐥𝐢𝐭𝐢𝐜𝐢 𝐞 𝐬𝐨𝐜𝐢𝐚𝐥𝐢»

𝐿𝑎 𝑃𝑟𝑒𝑠𝑖𝑑𝑒𝑛𝑡𝑒 𝑑𝑒𝑙 𝐶𝑜𝑛𝑠𝑖𝑔𝑙𝑖𝑜 𝑐𝑜𝑚𝑢𝑛𝑎𝑙𝑒 𝑑𝑖 𝑃𝑒𝑠𝑐ℎ𝑖𝑒𝑟𝑎 𝐵𝑜𝑟𝑟𝑜𝑚𝑒𝑜 𝑒̀ 𝑙𝑎 𝑡𝑟𝑒𝑑𝑖𝑐𝑒𝑠𝑖𝑚𝑎 𝑛𝑒𝑙𝑙𝑎 𝑙𝑖𝑠𝑡𝑎 𝑑𝑒𝑖 48 𝑐𝑎𝑛𝑑𝑖𝑑𝑎𝑡𝑖 𝑎𝑙 𝐶𝑜𝑛𝑠𝑖𝑔𝑙𝑖𝑜 𝑐𝑜𝑚𝑢𝑛𝑎𝑙𝑒 𝑑𝑒𝑙 𝑐𝑎𝑝𝑜𝑙𝑢𝑜𝑔𝑜 𝑚𝑒𝑛𝑒𝑔ℎ𝑖𝑛𝑜

Milano, 7 settembre 2021. «Forza Italia mi ha chiamato e mi ha spiegato che in questo delicato momento, dopo tanti anni di impegno come portabandiera di Forza Italia dovevo fare ancora la mia parte per Milano – spiega Carla Bruschi Presidente del Consiglio comunale che alla fine di questo mandato elettorale aveva deciso di dire stop alla sua lunga militanza politica a Peschiera Borromeo -. Ho detto subito si alla richiesta dell’Onorevole Cristina Rossello Commissario milanese di Forza Italia. Qualche giorno fa ho avuto la conferma definitiva, partecipo per il mio partito a questa tornata elettorale a sostegno del Candidato sindaco Luca Bernardo. Sono entusiasta di poter dare il mio apporto, e di continuare le mie battaglie sociali per le pari opportunità in un palcoscenico così importante».

«Carla Bruschi è una straordinaria poliedrica artista impegnata nel sociale – spiega l’On. Cristina Rossello -. Recentemente ha ricevuto una menzione dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per la sua attività di denuncia contro il femminicidio che svolge attraverso le sue opere e le sue mostre in giro per l’Italia. Carla Bruschi ha anche l’esperienza giusta per dare il proprio contributo al Consiglio comunale di Milano, essendo già da un po’ di anni divenuta milanese. Puntiamo su una donna di indiscussa capacità politica. E l’abbiamo scelta, felici che abbia accettato, perché ha sempre lavorato con determinazione e umiltà per Forza Italia, portabandiera fin dal 1994 anno di fondazione del partito e punto di riferimento a Peschiera Borromeo. Carla ha contribuito in modo determinante alle tornate amministrative, regionali, politiche ed europee partecipando attivamente e senza risparmiarsi alle varie campagne elettorali. Ha ricoperto il ruolo di candidato sindaco alle elezioni comunali di Peschiera Borromeo nel 1999 e del 2016. Dal 2009 al 2014 ha ricoperto l’incarico di Assessore alle Pari opportunità, al commercio e ai grandi eventi nella Giunta Falletta a Peschiera Borromeo distinguendosi per il suo impegno per la parità di genere e contro la violenza delle donne. Attualmente ricopre il ruolo di Presidente del Consiglio di Peschiera Borromeo, nonostante sia nel gruppo di minoranza, perché anche la maggioranza le ha riconosciuto il merito di saper rappresentare le Istituzioni di tutto l’arco costituzionale con preparazione, garbo e imparzialità. Noi – conclude la coordinatrice milanese di Forza Italia – sosteniamo la sua candidatura per una Milano migliore!».

Post in evidenza

Forza Italia per Milano

Forza Italia presenta un programma per il rilancio di Milano che guarda al futuro e punta a creare lavoro, benessere e una grande rete di servizi e solidarietà per i cittadini.

Nel fare questo ci ispireremo ai migliori valori culturali e politici della nostra città: la tradizione liberale, i valori cattolici del popolarismo lombardo e la grande cultura riformista protagonista a lungo della politica e dell’Amministrazione milanese.

Fondamentale è però fare riferimento anche alle radici di Milano: la cultura del lavoro e della impresa, la solidarietà fattiva e concreta, il rispetto verso la persona, il premio al merito e alla competenza

Ispirandoci a questi valori Milano potrà svolgere il ruolo di motore della ripresa italiana, tornerà a essere la città laboriosa, dinamica, innovativa, attrattiva. La porta dell’Europa verso il mediterraneo, la capitale dei servizi, della finanza, della moda e del design, delle professioni ma anche la Milano col “coeur in man”, la capitale del volontariato e dell’associazionismo.

Infine, la nostra visione privilegia l’importanza della persona, dell’iniziativa privata, della libertà di scelta e di intrapresa, come motori dello sviluppo e del progresso, assegnando alla amministrazione pubblica il compito di definire le decisioni strategiche, la capacità di garantire i migliori servizi ai cittadini e una qualità della vita fondata sulla sicurezza e legalità, sulla educazione e sull’assistenza, sulla tutela dell’ambiente e dei beni e delle attività culturali.  

Scarica il documento di programmazione di Forza Italia Milano